Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2008

art 4 you

Immagine
parallelamente apro un'altra piattaforma in cui posterò piccoli lavori definibili "streetart".
è da un pò che penso a questo visto che il mondo del graffito, della mail art e della street art hanno sempre esercitato una forte influenza artistica. purtroppo non ho muri su cui dipingere (almeno per ora) e allora ecco la mia arte per voi, piccole visioni del mondo urbano...ovvero quello che vorrei trasformare in murales..

cogito ergo sum?

Immagine
faccio fatica a capirmi...è un periodo strano quello che sto attraversando...mi sono detto che qualcosa sta cambiando...mi sono detto che forse sto maturando da un punto di vista artistico...
eppure ogni qualvolta io pensi tutte queste cose mi sembra manchi qualcosa...mi sembra machi un tramite tra quella che può essere la mia evoluzione e quello che si chiama prodotto finito...
sono troppo volubile e spesso l'inizio di un lavoro non corrisponde a quello che la mia testa elabora per le pagine seguenti...
sto cercando...e mi guardo attorno...forse mi guardo trooppoo attorno e sepsso mi perdo nei meandri delle arti altrui...
"invidio" chi riesce a pubblicare un lavoro..non tanto per la pubblicazione in sè quanto piuttosto per il fatto d'essere riuscito a seguire un ordine mentale che a me oggi come oggi ancora sfugge...peccato...mi accorgo che la strada è mooolto impervia...
mentre lavori ti passano per la testa innumerevoli idee e poi al momento di dare loro forma mi sento…

S-CARPETTA

Immagine
è strano pensare come gesti che spesso vengono fatti quasi per gioco possono invece rivelarsi grandi compagni di viaggio...capita di accrogersi di come l'intreccio di linee non sia solo un modo per far passare il tempo al telefono, disegnado reticolati su pezzetti di carta...ma sia anche un segnale forte della tua propensione all'utilizzo delle linee stesse. associ alla linea un valore non solo segnico ma anche emotivo lasciando socrrere in essa tutto quello che ti passa per la testa. la linea diventa il tramite tra la tua mente e la realtà, trasformando in oggetti tangibili quello che hai nei tuoi sogni. e ti ritrovi ad utilizzare il nero, nero china indelebile, tirando quelle benedette linee con l'"antico" amico pennino...un lavoro lungo fatto di pause e di innumerevoli "graffietti cartacei"...ma alla fine che soddisfazione. il nero...un non-colore...talmente forte che sa esprimere tutto: dalla gioia alla noia...meraviglioso...
*********** continuiamo: sal…
Immagine