COLLOQUIO DI LAVORO DEL SOGNATORE

legenda:
S: SOGNATORE
E: ESAMINATORE
E: sognatore giusto?
S: si, piacere!
E: prego si accomodi pure, io arrivo subito.
S: grazie, la aspetto
(S pensa: ma perchè cazzo quando ti fanno un colloquio di lavoro ti fanno entrare e poi se ne vanno...arrivo subito...ma dove cazzo vai...?vuoi vedere le mie reazioni psicotiche, sei dietro uno specchio oscurato a scrutare il sottoscritto?)
E: scusi se lo fatta aspettare ma sa!
(S pensa: sa cosa?...ma che frase di merda è...cosa devo sapere della tua inutile vita...cioè dalla stretta di mano non è che leggo il futuro)
S: non si preoccupi...so so...
E: allora, veniamo a noi...abbiamo ricevuto il suo curriculum e siamo rimasti piacevolmente colpiti...vedo che ha già lavorato nel settore, 5° impiegatizia...ahahah...e mi dica come mai vorrebbe cambiare lavoro.
S: beh direi per migliorare la mia posizione professionale, credo di avere delle buone qualità per questo settore lavorativo, inoltre ho 32 anni e vorrei crescere professionalmente...
E: ah bene bene, come Lei ha potuto vedere il nostr....
e mentre E parla, S divaga con la mente, si apre da solo e si chiude da solo delle parentesi...
(S pensa: quando viaggio mi piace guardarmi intorno, mi piace vedere come cambia il paesaggio...mi piace veder scorrere la riga bianca a bordo strada...boh sarò complessato...
E: ...e appunto noi ricerchiamo una persona alla quale poter dare massima fiducia...che ne pensa?
S: si si ho capito bene...però avrei anche io delle domade da porle...posso?
E: certo certo, anzi la domanda è sinonimo di intelligenza...
(S pensa: boh se lo dici tu...per me domandare è più che normale...però magari sono un genio incompreso)
S: è un bel posto per lavorare?
E: comeee???
S: si dai ci siamo capiti, è un posto di merda o no?
E: no scusi non capisco!?
S: allora rifaccio...hai parlato per mezz'ora del lavoro, della retribuzione ecc ecc...ma non hai mai fatto riferimento alla felicità...ok ok non saltarmi fuori con le menate dello stipendio fisso...lo so anche io che i soldi servono...ma preferisco un sorriso piuttosto di un ghigno malefico come il tuo...
E: ma Lei è maleducato...
S: no, sono realista...non si offenda però da come hai parlato fino ad ora è un pò come entrare in libreria e leggere bene l'indice di un libro, praticamente, a parte un elenco di frasi, non hai detto nulla...cavolo, fammi vedere come è la tua azienda...fammi conoscere le persone che già vi lavorano e lascia dire a loro se veramente vale la pena di accettare questo lavoro...parlami un pò di te invece di fare solo il terzo grado a uno che già in partenza è terrorizzato...vede io sono un sognatore...tutto quello che ti ho detto prima riguardo alle aspettative di crescita professionale...erano tutte cazzate...non me ne frega nulla del tuo posto di lavoro, non me ne frega nulla della tua ditta...ti ho fatto perdere tempo, lo so, e mi scuso, ma solo ora ho capito che non posso buttare via il mio tempo...scusa...ti saluto, ho dei sogni da realizzare...)
...
E: ecco questo è quanto, secondo noi Lei è un buon candidato...e quindi che ne pensa di entrare a far parte della nostra realtà industriale?
S: accetto...

Commenti

Andrea Patassa ha detto…
capito qui per caso e mi soffermo con molta curiosità sui tuoi lavori. Davvero interessanti. Un salutone, contento di averti scoperto nella rete. :)
Anonimo ha detto…
ahahahahah
troppo mitica
; ))))))))
tutto questo la dice lunga su quanto la scelta migliore, sempre, sia avere il coraggio di essere se stessi e di non smettere mai di ascoltarsi davvero!

buon uichend
elsi
Plopi ha detto…
Vi saluto ho sogni da realizzare... sempre desiderato poterlo dire :)
ci' ha detto…
caspita credo di essermi persa qualcosa...
che, tutto ok? non ti ho più visto in giro, non ci siamo più beccati alla cassetta delle lettere al tuo ritorno dal lavoro. :)
per le collaborazioni (e per i viaggi ...mentali)

con affetto. cinzia
aro ha detto…
ciao a tutti e grazie...

ultimo periodo, come si può evincere dal post, un pò complicato dal punto di vista lavorativo...

hai ragione cinzia...è da un pò che la cassetta della posta non ti vedeva...ma che fine avevi fatto?

ciao andrea grazie del tuo passaggio e spero di rivederti presto..

plopi...anche io ho tanti sogni da realizzare ma sono nella condizione in cui la realtà per ora la fa da padrona.

elsi: tanti di noi..io compreso...dovremmo liberarci dall'etichetta di servilismo che a volte ci prende...ma come fai?...bisogna pur stare con i piedi per terra...altimenti rischi d'essere messo all'angolo.
Eric Orchard ha detto…
Did you get my email?
Anonimo ha detto…
giustissimo hai perfettamente ragione Stefano!
tutto sta nel valore che hanno i compromessi però...a volte qualche atto di coraggio in più(quindi sogni o scelte "realizzate") ci renederbbe la vita più serena, ma non senza difficoltà perchè si sa quanto a volte realizzare i sogni sia impegnativo.

buona settimana
elsi
Sabbio ha detto…
Buonissimo!!! Mi piace tanto le risposte e considerazioni del sognatore (tu?) Mi ha fatto ridere anche, sopratutto con le espressioni veramente italiane che mi ricordano perche mi piace tanto questa lingua!

Bravo a te per cercare la felicità!

Post popolari in questo blog

RIECCHIME